Canada BC – INFO E CONSIGLI DI VIAGGIO

Per ulteriori informazioni e notizie dell’ultima ora: http://www.viaggiaresicuri.it/paesi.html

EMERGENZE
Pompieri, polizia e ambulanza: 911 (questo numero non è valido nello Yukon, nei Northwest Territories e nel Nunavut, dove sono attivi numeri locali); soccorso stradale CAA: (+1) 800 222 4357.

AVVERTENZE
Sebbene il tasso di criminalità sia molto basso, si consiglia tuttavia di adottare le consuete precauzioni per prevenire i furti. In caso di viaggio in auto fuori dai centri abitati è sempre consigliabile, in modo particolare durante la stagione invernale, accertarsi che il serbatoio del carburante sia sempre pieno, munirsi di abbigliamento adeguato alle basse temperature, di coperte e di telefono cellulare.
Si segnala che la costa occidentale del Paese (British Columbia) è zona altamente sismica. La costa orientale del Canada (Terranova e Nova Scotia) può essere interessata dagli uragani provenienti dagli Stati Uniti.
Fuori dai centri abitati nei mesi estivi  (soprattutto giugno e luglio)  vi è una grande presenza di zanzare e di altri insetti. Si consiglia pertanto di munirsi di prodotti repellenti e di antistaminici  per le persone allergiche.
Dati i costi molto elevati delle prestazioni sanitarie (anche di pronto soccorso), è consigliabile munirsi di una assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle eventuali spese mediche, anche il rimpatrio aereo o il trasferimento del malato.
Negli aeroporti del Paese vengono attuate severe misure di sicurezza e di controllo nelle procedure di imbarco che possono verificare ritardi.  E’ pertanto consigliabile arrivare con largo anticipo.

DOCUMENTI
É richiesto il passaporto con validità pari almeno alla durata del soggiorno. Si suggerisce tuttavia che il passaporto abbia validità di almeno sei mesi della data di ingresso nel Paese.
Si consiglia comunque di contattare, prima di intraprendere il viaggio, gli Uffici diplomatici e Consolari del Canada in Italia e all’estero per acquisire informazioni aggiornate riguardo a possibili modifiche di tali termini.
Per un soggiorno breve fino a sei mesi, esclusivamente per motivi di turismo o di affari, non vi è obbligo del visto d’ingresso ed è sufficiente esibire un passaporto valido. L’Ufficiale di polizia di frontiera può tuttavia discrezionalmente limitare la durata del soggiorno al periodo previsto per lo scopo del viaggio. Per lavorare o studiare in Canada è necessaria la previa concessione di un permesso di lavoro o di studio da parte delle competenti autorità canadesi. L’ingresso può essere in particolare rifiutato quando la polizia di frontiera ritenga che il motivo effettivo del viaggio non corrisponda a quello dichiarato.
Le Autorità canadesi hanno ufficialmente comunicato che dal 15 marzo 2016 i cittadini dei Paesi esenti da visto per soggiorno di breve durata che giungeranno in Canada per via aerea dovranno munirsi obbligatoriamente della “Electronic Travel Authorization” (ETA) prima della partenza. Sarà tuttavia possibile per i viaggiatori potenzialmente interessati presentare su base volontaria la relativa domanda on line sin dal 1 agosto 2015.

DOGANA
In particolare, vi sono restrizioni per l’introduzione a bordo di flaconi o altri contenitori di liquidi. Per una lista dettagliata di tali restrizioni si consiglia di consultare il sito dell’Ente canadese per la sicurezza aerea all’indirizzo web http://www.catsa.gc.ca/Home.aspx?id=1&lang=en
Non c’è nessuna formalità valutaria per importazione di somme inferiori a 10.000 dollari canadesi. Le somme superiori a 10.000 dollari canadesi devono invece essere dichiarate all’arrivo in Canada.

VACCINAZIONI
Non è richiesta nessuna vaccinazione obbligatoria.

LINGUA
Inglese e francese sono le lingue ufficiali. Tuttavia l’inglese è la prima lingua parlata in quasi tutte le province del centro e dell’ovest, mentre il francese è predominante nel Quebec ed è ampiamente parlato anche in alcune aree delle Province Atlantiche.

MONETA
L’unità monetaria è il dollaro canadese (CAD) diviso in 100 cents. Sono in circolazione banconote di colore diverso da 2, 5, 10, 20, 50, 100, 500 e 1000 dollari e monete da 1, 5, 10, 25 cents e 1 dollaro. Le carte di credito come Visa, MasterCard e American Express sono il mezzo di pagamento più diffuso e comodo e sono accettate ovunque. Gli uffici di cambio sono numerosi nelle principali città del Québec ed è possibile cambiare la valuta anche negli aeroporti. Alcune attività commerciali accettano la valuta statunitense, ma il cambio applicato è meno favorevole di quello dei cambiavalute. Le banche sono generalmente aperte dalle 10 alle 15, dal lunedì al venerdì. La maggior parte degli sportelli automatici (collegati alle reti Cirrus, Système Plus ou Interac) consentono di prelevare denaro a qualsiasi ora, sette giorni alla settimana.

MANCE
Il personale di ristoranti e hotel ha un salario minimo e la mancia ne è parte integrante, risultando praticamente un obbligo. Nei ristoranti la mancia (in inglese tip) è pari a circa il 15% del conto e generalmente si lascia sul tavolo.
Negli hotel al facchino viene solitamente dato 1 CAD per ogni valigia portata all’arrivo o alla partenza, mentre alla cameriera si lasciano almeno 2 CAD per ogni giorno di permanenza.

FUSO ORARIO
Le fasce orarie che dividono verticalmente il Canada sono sei e, da Est a Ovest, prendono le seguenti denominazioni: Newfoundland Time comprende il Newfoundland (-4,5 ore rispetto all’Italia); Atlantic Time comprende The Maritime Provinces, il Labrador, parte dell’Isola di Baffin e dell’Isola di Anticosti (-5 ore); Eastern Time comprende il Quebec, gran parte dell’Isola di Baffin e l’Ontario a est del 90° di longitudine (-6 ore); Central Time comprende l’Ontario a ovest del 90° di longitudine, il Manitoba, la metà orientale del Saskatchewan e il distretto Keewatin dei Northwest Territories (-7 ore); Mountain Time comprende il resto del Saskatchewan, l’Alberta, la zona nord orientale del British Columbia e la parte dei Northwest Territories a nord del Saskatchewan e dell’Alberta (-8 ore); Pacific Time comprende il resto del British Columbia e lo Yukon (-9 ore). In Canada non tutte le province adottano l’ora legale, “daylight saving time”, le zone che mantengono sempre l’ ora solare, chiamata “standard time”, sono: gran parte della provincia del Saskatchewan, la città di Lloydminster (al confine tra Alberta e Saskatchewan), la città di Thunder Bay, la contea di Essex nell’ Ontario e la città di Gaspé nel Quebec.

PER TELEFONARE
Dai telefoni pubblici è possibile chiamare con monete da 25 cents ma solo per le chiamate nazionali. In caso di chiamate interurbane comporre lo 001 seguito dal prefisso di zona (di tre cifre) + numero telefonico desiderato (sette cifre). Per le chiamate internazionali vanno utilizzate le schede telefoniche. Per le chiamate dal Canada all’Italia comporre lo 011 seguito dal prefisso italiano 39 + prefisso della città italiana con lo zero + numero telefonico desiderato.

PERIODO MIGLIORE
Per un viaggio in Canada suggeriamo l’inverno a chi vuole sciare; per i campeggiatori e per coloro che sono intenzionati a visitare l’estremo nord, invece, i mesi di luglio e agosto sono i migliori. Infine, se volete immergervi nella massima affluenza turistica, partite tra la metà di giugno e la metà di settembre, mentre, se preferite meno affollamento, prezzi più bassi e un ritmo più rilassato, scegliete la primavera o l’autunno, ma sappiate che alcuni servizi e attrattive destinate ai turisti potranno non essere disponibili.

CLIMA
Il clima in Canada varia secondo le regioni: nel Canada meridionale, le estati sono secche e calde e gli inverni ghiacciati; nel Canada occidentale, la costa pacifica è mite ed umida, mentre nelle Montagne Rocciose il clima è fresco, asciutto e molto soleggiato; la costa est del Paese presenta un clima temperato in estate, ma freddo in inverno. La terra ancestrale dei Cri e degli Inuit è famosa per gli inverni lunghi e le estati brevi; nelle praterie c’è un clima continentale con forti escursioni termiche tra le stagioni e tra il giorno e la notte.
In particolare il clima della British Columbia è influenzato dalla latitudine, dalle catene montuose e dall’Oceano Pacifico. In generale le temperature sono più calde al sud, le precipitazioni sono maggiori lungo la costa e più leggere a sud, nella parte interna. Gli inverni sulla costa sono temperati; un caldo cappotto ed un ombrello sono sufficienti per proteggersi da climi costieri miti. Le zone interne, invece, hanno temperature molto fredde, a volte glaciali, e la neve dura da Novembre a Marzo; in questo caso sono necessari un cappotto pesante, un cappello e dei guanti. La primavera e l’autunno a volte possono essere molto caldi e piacevoli, sopratutto a Giugno e Settembre. Le temperature diurne, particolarmente nel sud ovest e nelle zone interne a sud, concedono di vestirsi più leggeri (vestiti, pantaloncini, gonne); tuttavia è consigliabile avere a portata di mano anche maglioni, pantaloni lunghi e giubbotti leggeri per la sera. Nelle aree interne le estati sono particolarmente calde, sopratutto a sud. Di giorno ci si può vestire leggeri, mentre di sera è bene coprirsi.

ABBIGLIAMENTO
Per viaggi in inverno sono consigliati abiti pesanti e caldi, maglioni, scarponi dopo-sci. Se si visita il paese in estate, specialmente nella parte delle pianure centrali, le temperature possono essere piuttosto calde, quindi un abbigliamento comodo e leggero. In ogni caso è comunque sempre utile avere con se una felpa, una giacca antipioggia, scarpe comode, meglio se basse ed antiscivolo.

ANIMALI DOMESTICI
Cani e gatti domestici importati dall’Italia, accompagnati dal proprietario, possono entrare in Canada con un certificato originale e valido in inglese o francese rilasciato da un veterinario ufficiale del Paese di provenienza. Il certificato deve identificare chiaramente l’animale, dichiarare che è vaccinato contro la rabbia, deve indicare la razza, il colore, il peso dell’animale e specificare il tipo di vaccino utilizzato (marca commerciale), incluso il numero di serie e la durata della validità (fino a tre anni). Se la validità non viene indicata nel certificato il vaccino sarà considerato valido per un anno. Non c’è un periodo minimo di attesa imposto tra quando l’animale viene vaccinato contro la rabbia e quando può entrare in Canada. Se l’animale dovesse giungere in Canada e non essere provvisto di suddetto certificato, un ispettore locale ordinerà al proprietario, che si dovrà fare carico delle spese, di far vaccinare l’animale entro un certo periodo di tempo e di consegnargli il relativo certificato veterinario.
I cani di razza “pitbull” non sono ammessi nell’Ontario.

CIRCOLAZIONE
Per circolare con un veicolo a motore è richiesta la Patente Internazionale ( Convenzione di Vienna 1968 oppure Ginevra 1949), salvo che nei Territori del Nord Ovest dove è  riconosciuta solo la Patente Internazionale secondo la Convenzione  di Ginevra del 1949. La guida è a destra e il sorpasso si effettua a sinistra. Le cinture di sicurezza sono obbligatorie in tutte le provincie sia anteriormente che posteriormente.
Il limite generale è dello 0,08%, tuttavia le autorità locali possono stabilire anche un limite inferiore per esempio 0,05%.
In caso di noleggio di autovetture si suggerisce di stipulare una polizza “kasko”.

ELETTRICITA’
Il voltaggio è a corrente alternata a 110 Volt, 60 Hertz. E’ necessario munirsi di un riduttore di tipo standard a due lamelle piatte che è possibile trovare anche in Italia e presso i negozi dei maggiori aeroporti internazionali o nei negozi di elettronica.

BEFORE LEAVING…
Ambasciata del Canada
Via Zara 30 – 00198 Roma
Tel.: (+39) 06- 85444.3937 | Fax: (+39) 06-85444.2912
Email: rome.citizenservices@international.gc.ca; romevisa@international.gc.ca
(Sezione Visti e Sezione dei servizi consolari ai cittadini canadesi)

Ambasciata del Canada
Via Salaria, 243 – 00199 Roma
Tel.: +39-06-85444.1; +39-06-85444.3919
E-mail: rome-gr@international.gc.ca (relazioni politiche ed economiche)
rome-pa@international.gc.ca (relazioni esterne, accademiche e culturali)

SUL POSTO…
Ambasciata d’Italia
275 Slater Street, 21° piano
Ottawa, Ontario – Canada – K1P 5H9
Tel.: +1613-232-2401/2/3 | Fax: +1613-233-1484
E-mail: ambasciata.ottawa@esteri.it

In Canada sono presenti poi diversi uffici consolari; ne segnaliamo alcuni:
Consolati Generali d’Italia:

Montreal
3489 Drummond Avenue
Montreal, Quebec – Canada – H3G 1X6
Tel.: (514) 849-8351/2/3/4 | Fax: (514) 499-9471
Email: consolato.montreal@esteri.it
Sito: www.consmontreal.esteri.it

Toronto
136 Beverly Street
Toronto, Ontario – Canada – M5T 1Y5
Tel.: (416) 977-1566 | Fax: (416) 977-1119
Email: console.toronto@esteri.it
Sito: www.constoronto.esteri.it

Vancouver
1100-510 W. Hastings Street
Vancouver, British Columbia – Canada – V6B 1L8
Tel.: (604) 684-7288 | Fax: (604) 685-4263
Email: consolato.vancouver@esteri.it
Sito: www.consvancouver.esteri.it

Edmonton
10155 102 Street – suite 2592 (Sportello consolare) Alberta – Canada – T5J 4G8
Tel.: (780) 423-5153 | Fax: (780) 423-5214
Email: edmonton.vancouver@esteri.it
Sito: www.consvancouver.esteri.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>