Jurassic Lake

now browsing by tag

 
 

ARGENTINA – HOTEL & LODGE

ESTANCIA LAGUNA VERDE LODGE

Le voci che avete sentito riguardo alla pesca della trota al lago Strobel (conosciuto anche come Jurassic Lake) e nel fiume Barrancoso (Jurassic River) sono vere.
Memorabili trote iridee sono catturate regolarmente a Estancia Laguna Verde Lodge, l’unico e solo lodge in tutta la zona Strobel/Barrancoso. Con un lodge unico e l’accesso esclusivo a diverse miglia del lago Strobel, al fiume Barrancoso, al torrente Moro e oltre 12 laghi più piccoli, Estancia laguna Verde Lodge è la scelta più ovvia per i pescatori alla ricerca del viaggio di pesca di una vita.
Estancia Laguna Verde Lodge è strategicamente situato proprio di fronte al bellissimo Green Lake.
L’edificio principale del Lodge è la tipica “estancia house” e può ospitare fino a 10 pescatori a settimana.

Sistemazioni
Dispone di 7 camere doppie con letti singoli con relativo bagno e acqua calda 24/7 (la camera singola e il servizio guida possono essere previsti ad un costo aggiuntivo).

Servizi
Il grande soggiorno con vista sulla Laguna Verde è uno degli ambienti preferiti del lodge. I pescatori possono sorseggiare un cocktail mentre si divertono guardando sul televisore LCD 42′ le migliori catture del giorno. A disposizione c’è anche la TV satellitare e un lettore DVD.
Per un completo relax il Lodge dispone di una libreria per i momenti non dedicati alla pesca.
Un locale di recente costruzione con funzione di spogliatoio/asciugatura situato vicino alla porta d’ingresso del lodge è da utilizzare prima e dopo la pesca per far sì che i pescatori abbiano tutti gli attrezzi da pesca (waders, wading boots, canne, mulinelli, giubbotti ecc.) pronti e asciugati per il giorno dopo. Il Lodge offre ai visitatori telefono satellitare e IP e connessione internet wireless gratuita e illimitata; per evitare del peso inutile nel bagaglio i pescatori possono utilizzare il computer del lodge.
Generatori eolici e generatori a combustibile garantiscono le richieste energetiche del Lodge e forniscono energia elettrica (220 volt) 24 h al giorno. Il servizio di lavanderia viene effettuato due volte a settimana se i clienti lo desiderano, così come ogni altra necessità.
Il personale attento e professionale del lodge cerca di creare un ambiente accogliente e senza problemi per garantire agli ospiti un’esperienza davvero indimenticabile.

Gastronomia
Estancia Laguna Verde offre anche un’eccellente cucina grazie allo chef e sous chef. Il Lodge si pone l’obiettivo di essere ambasciatore della ricchezza della diversità gastronomica culturale della storia locale e non, deliziando i visitatori con le tipiche prelibatezze argentine.

Colazione
Caffè, tè, succhi di frutta, latticini, prosciutto, uova, toasts, pane appena sfornato, burro, marmellate, miele, cereali ed altro per una prima colazione energizzante.

Pranzo
A mezzogiorno, i nostri pescatori godono di deliziosi e vari menù. Alcuni piatti sono costituiti da carne alla griglia o trota con insalata, pane, salumi, formaggi e frutta. Dopo il pranzo ci si può rilassare per qualche minuto su lettini prendisole per riposare le braccia prima di affrontare altre sfide nel pomeriggio.

Snacks
Caffè e tè sono sempre disponibili 24/7, così come biscotti, cracker, sandwiches, alcolici regionali e drinks.

Cena
Una volta di ritorno al lodge, e dopo una doccia rinfrescante, lo chef e sou chef ogni sera preparano un menu di 3 portate. In un’atmosfera amichevole, i visitatori possono provare diversi tipi di antipasti locali, come formaggio di capra o di pecora, prosciutti e salsicce di maiale essiccate. Come portata principale, si potranno degustare i famosi “asados​​” (barbecue), il tradizionale agnello della Patagonia e le paste fatte in casa, solo per citarne alcuni. Per dessert, oltre ad avere una grande varietà di frutta fresca, ci sono anche diversi piatti appositamente preparati dallo chef; riguardo i vini, la scelta per la sera varia a seconda del menu previsto.

Bibite
Al lodge c’è una vasta gamma di bevande di prima qualità che varia dalla selezione di vini famosi come Malbec, Cabernet Sauvignon, Tannat e altri tipi di bianchi, a birre regionali fatte in casa, bevande alcoliche, whisky, cognac… Queste e altre bevande analcoliche sono disponibili ogni giorno presso il bar in salotto.

Pesca

Lake Strobel
Estancia Laguna Verde offre accesso a più di 14 km del lago Strobel, tra cui diversi baie protette dal famoso vento della Patagonia. In luoghi come Monsters Bay, Camelot Bay, Dito Bay, Tasmania Bay, Sea Bay, Puesto Bay e Dry Fly Bay si può fare eccezionale sight fishing anche nelle più difficili condizioni. Questa stupefacente varietà ha fatto sì che si creasse un numero in rapida crescita di pescatori che continuano a tornare, anno dopo anno, per la cattura di grandi trote, sia di risalita che stanziali.

Barrancoso River
Una delle attrazioni del programma di pesca all’Estancia Laguna Verde è il fiume Barrancoso, l’unico e solo affluente del Lago Strobel. Questo fiume scorre per più di 10 km nella Estancia e permette ai nostri clienti di accedere alla maggior parte delle zone di pesca; si può pescare fino a poco prima che il fiume entra nel Lago Strobel (le disposizioni argentine non permettono la pesca alla foce del fiume e nei circostanti 100 metri).
In questo fiume da sogno con le sue acque trasparenti si può pescare in 3 differenti sezioni: superiore (upper), media (middle) e inferiore (lower), dotate di 2 beats e ciascuna con le proprie caratteristiche. La pesca è in gran parte eseguita con canne per code del 6, 7 ma anche 8. Si pesca con code galleggianti e grandi mosche secche, imitazioni di topolini oppure streamer.

Moro Creek
Scoperto non da molto tempo e mai pescato prima fino a solo due stagioni fa, Moro Creek attraversa la Estancia e collega tutti i 12 laghi presenti nella Estancia. Questo impegnativo torrente scorre soprattutto durante la primavera e l’inizio dell’estate, ed ha, a poco a poco, conquistato il cuore di molti pescatori, diventando uno dei preferiti tra gli ospiti di inizio stagione; si può pescare in 4 delle sue sezioni (Los Flacos, Campamento, Los Chanchos, e La Reja Lake). In aggiunta a questi, ci sono i soliti programmi di pesca ai laghi più vicini al lodge, come Texas e il lago Verde (che dà il nome alla Estancia, perché è proprio di fronte al Lodge).

Piccoli laghi e lagune
Con più di 12 di queste fantastiche acque collegate da Moro Creek, Estancia Laguna Verde aggiunge molta più varietà ai suoi programmi. Alcuni dei laghi più popolari sono il Lago Verde, proprio di fronte al lodge, che offre molte possibilità di pesca per trote iridee, fario e salmerini; il Lago Texas grande trote iridee e fario in wading o dalla barca. Altri, come Horseshoe, Los Flacos, Chanchos, Ahogados e Reja, per citarne alcuni, consentono agli ospiti di provare combinazioni diverse nei programmi durante tutta la stagione.
Venite a vivere questa avventura incredibile di pesca a mosca alla Estancia Laguna Verde.

Jurassic Lake Programma di viaggio – Estensioni e Tours

_ARG5191

Programma di viaggio
1° giorno: Volo dall’Italia per Buenos Aires e notte in hotel.
2° giorno: Volo per El Calafate, nella Patagonia Argentina Meridionale, e trasferimento di circa 4 ore con fuoristrada per raggiungere l’Estancia Laguna Verde Lodge.
Dal 3° all’8° giorno: In fuoristrada o con quad, giornate di pesca con guida sul Jurassic Lake e sul suo affluente Barrancoso.
9° giorno: Trasferimento per El Calafate e volo di rientro per l’Italia.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Gallery Jurassic Lake

ARGENTINA – JURASSIC LAKE

IM_2014_054_0003

Incredibile varietà di culture, tradizioni e paesaggi; terra dei laghi, di suggestivi canyon, delle cascate Iguazu, dei desolati paesaggi della Patagonia, della cordigliera delle Ande, paese dalla storia di contrasti e di grandi sollevazioni popolari… l’Argentina non mancherà di stupirvi ed emozionarvi.

Il nome “Argentina” deriva dal latino “argentum” ed è associato alla leggenda della Sierra del Plata (in spagnolo “montagna d’argento”), un leggendario tesoro in argento che i colonizzatori spagnoli ritenevano si trovasse da qualche parte in Sudamerica. La leggenda era già diffusa all’inizio del XVI secolo, epoca in cui gli spagnoli battezzarono Rio de la Plata (“fiume d’argento”) l’estuario dei fiumi Uruguay e Paraná, ritenendo che seguendo il loro corso si potesse giungere alla Sierra del Plata. Non vi sono elementi che indichino un fondamento oggettivo della leggenda; lo stesso bacino del Rio de la Plata non è particolarmente ricco di miniere d’argento (i più grandi giacimenti d’argento si trovano nelle Ande, a oltre 1500 km di distanza).

Geografia
Confina a nord con la Bolivia e il Paraguay, a nordest con Brasile e Uruguay, a est con l’Oceano Atlantico, a ovest con il Cile e a sud sempre con il Cile e le acque atlantiche del Passaggio di Drake.
L’Argentina può essere suddivisa in quattro grandi aree geofisiche: le pianure fertili della Pampa nel centro del paese, una distesa piatta caratterizzata da un misto di espansioni umide e secche e fonte del benessere agricolo argentino; il plateau della Patagonia nella metà meridionale fino alla Terra del Fuoco, steppe tenute a pascolo e aree glaciali; le piane subtropicali del Gran Chaco a nord, fertili pianure e foreste pluviali subtropicali; la catena delle Ande lungo il confine occidentale con il Cile, aridi bacini, colline coltivate a vigne, montagne glaciali e regione dei laghi.

Storia
I primi segni della presenza umana in Argentina si trovano in Patagonia (Piedra Museo, Santa Cruz), e risalgono all’11.000 a.C. Attorno all’anno 1 d.C. diverse civilizzazioni basate sul mais si svilupparono nella regione delle Ande Occidentali (Santa María, Huarpes, Diaguitas, Sanavirones, tra le altre).
Nel 1480, l’Impero Inca conquistò l’odierna parte nord-occidentale dell’Argentina, integrandola in una regione chiamata Collasuyu. Nell’area nord-orientale, i Guaraní svilupparono una cultura basata sulla yucca e la patata dolce. Le aree centrali e meridionali (Pampa e Patagonia) vennero dominate da culture nomadi, unificate nel XVII secolo dai Mapuche Buenos Aires nel 1536. Gli esploratori europei arrivarono nel 1516, anno in cui Juan Diaz de Solis toccò l’estuario del Rio de la Plata. Ciò favorì lo sviluppo della colonia cui mirarono anche i Portoghesi installatisi sulla sponda orientale del fiume. Nel 1776 la colonia fu elevata a vicereame e, con il suo sviluppo, si formarono anche le prime aspirazioni all’indipendenza poi maturatesi in età napoleonica. Nel 1810 i patrioti sostituirono al viceré una Giunta governativa provvisoria del Rio de la Plata cosa che rappresentò il distacco definitivo dalla Spagna. La vita interna del Paese fu subito agitatissima: proclamata ufficialmente l’indipendenza (1816), l’Argentina fu scossa da una serie di dittature, guerre e colpi di stato. Dopo quello del giugno 1943 cominciò l’ascesa politica del colonnello J.D. Peron (1946-1955), ma nel 1955 un colpo di stato lo costrinse all’esilio e ciò diede inizio a quasi 30 anni di governo militare, con solo brevi intervalli di governo civile. Nel 1976 iniziò il governo militare del generale Videla che avviò un regime di terrore. Mentre la situazione economica dell’Argentina andava precipitando, il colpo di grazia ai militari argentini venne dalla sconfitta nella guerra delle Falklands (1982) cosicchè furono costretti a restituire il governo in mani civili. Nel 1983 fu eletto presidente R. Alfonsin cui succedette, nel 1989, C. Menem. I pesanti costi sociali delle riforme economiche volute da Menem portarono all’elezione nel 1999 di Fernando De La Rua impegnatosi nella lotta alla corruzione e nella ripresa dei processi contro numerosi esponenti della dittatura militare ma costretto a dimettersi in seguito alla gravissima crisi economica scoppiata alla fine del 2001. L’Argentina, ufficialmente Repubblica Argentina, è una repubblica federale.

Programma di viaggio – Estensioni e Tours

Fly Fishing Info

Hotel & Lodge

Info e consigli di viaggio

Commenti e racconti di viaggio

Gallery